GRAZIE


“Vi devo dare una comunicazione. Dopo un periodo di discernimento, ho chiesto all’Arcivescovo di dedicare un tempo per lo studio e l’approfondimento della Parola di Dio e per un’esperienza diversa da quella della Chiesa di Milano. E’ un discernimento nato dall’esigenza di dedicarmi in futuro alla predicazione e a nuove forme di evangelizzazione.
L’Arcivescovo ha dato il suo consenso, per cui da settembre mi trasferirò nella Diocesi di Pozzuoli, per esercitare il ministero in un quartiere periferico di Napoli e frequentare la Facoltà Biblica dei Gesuiti. Sono molto dispiaciuto nel dover lasciare questa comunità, dove ho vissuto cinque anni molti belli e preziosi, in particolare per il lavoro pastorale condiviso e ancor di più per l’amicizia con don Alain, don Giancarlo, Padre Sergio, Stefano, le suore, la comunità delle Memores e tutti voi. Ho chiesto di poter dare questa comunicazione prima dell’estate, perché ci fosse un tempo sufficiente per preparare questo cambiamento e per preparare l’annuncio del mio successore, che il Vicario Mons. Luca Raimondi darà nel mese di giugno.
Avremo così l’estate per un passaggio di consegne al nuovo parroco e dare continuità al lavoro svolto insieme in questi anni. Vi ringrazio per l’ascolto e vi chiedo una preghiera.”
Carissimi, con queste parole vi ho comunicato nelle S. Messe di sabato e domenica 18 e 19 maggio, la decisione di vivere un tempo diverso di ministero. Avrò modo nei mesi estivi di ringraziarvi per questi cinque anni per me molti belli e che hanno contribuito a questa mia scelta.
Penso ai tanti volti incontrati e, in questi giorni, al vostro commovente sostegno. A volte il Signore ci spinge su strade diverse e questo ci appare doloroso, ma nella Fede, nell’Amicizia e nella Chiesa, si rimane sempre in Comunione.
Non potrò mai dimenticare la ricchezza di questi anni, non mancherà la mia preghiera per voi e, ogni tanto, potrà capitare di rivedersi e raccontare i frutti sorprendenti che la vita non smette di far fiorire.
Finché le strade si riuniscono, il cammino si riposa e nulla più separa.
Vi voglio bene,
don Davide

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.